viaggi vacanze e turismo fai da te, itinerari, fotografie: diariovacanze.it

Vai ai contenuti

Menu principale:

COSTA RICA: VISITA AL VULCANO POAS

AMERICHE > Costa Rica > Descrizione luoghi
 
 
 


Primo giorno di esordio turistico in Costa Rica e flop clamoroso.

Già dal primo mattino la giornata si era annunciata abbastanza coperta, il tempo di arrivare fino all’ingresso del parque Nacional Volcán Poás e le nuvole erano diventate una coltre uniforme spessa e bassa, talmente bassa da immergere tutto nella nebbia da lì in su. Quindi accontentatevi delle immagini del Costa-Rica-Guide
.

Seguendo i suggerimenti dell’autista (il primo giorno, quello di orientamento, abbiamo preferito affidarci ad un taxi privato che per 45 $Usa ci ha scarrozzato l’intera giornata), ci siamo lasciati portare al non lontano La Paz Waterfall gardens
.

Alcuni piacevoli e semplici sentieri con i primi approcci di foresta tropicale, alcune cascate di discreto impatto, poi sosta nel Mariposario cioè un osservatorio sulla vita delle farfalle ottenuto chiudendo uno spazio della natura (15 metri di altezza per una cinquantina di lunghezza) con una rete a maglia stretta. All’interno nascono e si sviluppano, nonché è possibile osservare i diversi stadi della loro vita, diverse specie di farfalle tropicali. A fianco di questa specie di allevamento, abbiamo avuto il primo contatto con i colibrì, gli uccelli più piccoli al mondo. Velocissimi in volo e negli spostamenti, si riesce ad osservarli solo quando, sospesi in aria, succhiano il nettare dei fiori o si dissetano.

La visita a Sarquì, il più famoso centro artigianale della Costa Rica, noto per le produzioni di oggetti in legno, ci ha deluso: Aspetto troppo commerciale, infiniti negozi di souvenir.   



 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu