banner sito
Vai ai contenuti

Costa Rica: itinerario Arenal - Monteverde

Partendo da Fortuna, ci vuole tanta..... fortuna per arrivare al parco nazionale di Monteverde senza imprevisti: considerate un tempo di percorrenza di 4 h. per i complessivi 120 km.  Strada asfaltata fino a Tilaran e poi….. raccomandatevi in chi credete maggiormente!

Da Fortuna a Mata de Cana si procede con discreta andatura (difficile comunque superare i 50km/h) poi la strada è una groviera autentica fino a Tilaran! Si alternano tratti di asfalto “bucato” e tratti di sterrato. Raccomando la massima attenzione per l’auto e l’incolumità personale.  Da Tilaran fino a destinazione (sono altri 40 km) la strada si trasforma in una pista sterrata e sassosa che peggiora mano a mano che si procede fino ad essere nel breve tratto (una decina di km.) S.Elena – Monteverde ai limiti della percorribilità: non è possibile procedere oltre i 20/30 km/h. e, per di più, si attraversa una zona pressoché disabitata. Qui in effetti se non si ha una guida accurata, i pericoli ci sono: di foratura, rottura semiasse, senza pensare al peggio. Nervi saldi, tanta pazienza e concentrazione se volete arrivare con l’auto sana fino a destinazione.
Il diario di viaggio di questo percorso stradale del Costa Rica riporta di un tragitto bellissimo paesaggisticamente: per i primi 50 km. si costeggia il lago Arenal (lago artificiale creatosi a seguito della costruzione di una diga)  con viste panoramiche, vulcano compreso, che sicuramente meritano più di una sosta; dopo Tilaran, non c’è più molto tempo per guardarsi attorno, comunque le zone circostanti sono di interesse.
E' successo durante questo trasferimento che, complice il temporale, abbiamo centrato un "cratere stradale" e ci siamo trovati con una gomma tagliata. Fortunatamente la disponibilità di alcuni ticos di una finca (sarebbe l'equivalente della nostra fattoria) non lontana, ci ha consentito di rimediare con la ruota di scorta (ndr. accertatevi che nell'auto a noleggio ci siano anche gli attrezzi per cambiare la ruota! Io non lo feci). Inoltre se, malauguratamente, vi dovesse capitare una foratura, non viaggiate senza aver prima fatto riparare la gomma.



Copyright © 2019 Diariovacanze.it
Torna ai contenuti