banner sito
Vai ai contenuti

Rep. di Irlanda, cosa vedere: Killarney e Cashel

Lasciato anzitempo, causa meteo avverso, il Wicklow National Park e la splendida vallata di Glendalough, il nostro itinerario di viaggio in Irlanda ci porta a Kilkenny, dove cercheremo al momento (perchè dormire in Irlanda non è un problema) un b&b per la notte.
Kilkenny è una simpatica cittadina che si sviluppa lungo le rive del fiume Nore che la attraversa per tutta la sua lunghezza; ha un centro città raccolto ma alquanto vivace e ricco di negozi di artigianato e di luoghi di ritrovo dove si esibiscono artisti più o meno noti con le loro performances musicali dal vivo. Il contatto è stato fugace, giusto di passaggio, ma l'impressione è che forse un paio d'ore in più potevano essere dedicate alla visita di questo piccola località.

La mattina seguente, la prima sosta è la visita alla Rock of Cashel nell'omonima cittadina di Cashel. E' un luogo spettacolare, complice anche il cielo limpido e il sole brillante, una collina sulla cui sommità si erge una cerchia di mura che difende una torre rotonda, una cattedrale gotica del XIII secolo e una ben conservata cappella romanica. Da questo luogo c'è una bella vista panoramica sulla piana circostante e sulle pianure della contea di Tipperary. Ma anche gli interni non sono da meno, ancorchè manchi il tetto alla cattedrale, così come di interesse è il retrostante cimitero con alcune croci celtiche ottimamente conservate. Dall'alto vediamo alcuni pullman dei tanti tour organizzati in Irlanda che si stanno avvicinando: è finita la quiete, meglio far fagotto e proseguire.
Dopo la pausa per un dovuto rifornimento alimentare, considerato che nei dintorni non ci sono altri luoghi da vedere, riprendiamo l'auto diretti a Killarney, dove passeremo le prossime due notti.....



Copyright © 2019 Diariovacanze.it
Torna ai contenuti