viaggi vacanze e turismo fai da te, itinerari, fotografie: diariovacanze.it

Vai ai contenuti

Menu principale:

LE ROTTE SEGUITE ALLE GALAPAGOS

AMERICHE > Galapagos > La rotta seguita
 
 
 
 
 
 


Il diario di viaggio nelle Galapagos e sulle strade del mare che attraversano queste acque incontaminate ha inizio dall'isola di San Cristobal ed esattamente da Puerto Baquerizo Moreno. Di solito dal continente si arriva alle Galapagos  atterrando a Baltra (un centinaio di km. più a ovest), ma in quel periodo erano in corso lavori di ammodernamento dell'aeroporto quindi si utilizzava lo scalo secondario del capoluogo dell'arcipelago .

Il volo da Quito è durato circa un paio d'ore in quanto la rotta prevede obbligatoriamente scalo a Guayaquil. Diciamo subito che è caro: sia che si voli Tame
, come abbiamo fatto noi, sia che si scelga Aerogal, vi costerà dai $us 300  (bassa stagione, se partite e tornate su Guayaquil) ai $us 400 (alta stagione, su Quito).

All'arrivo, prima di tutto si paga dazio: se volete entrare alle Galapagos dovete sborsare $ 100 a testa e solo in contanti, diversamente dietrofront e aereo di ritorno. E' il prezzo del "biglietto di ingresso" al Parco Nazionale: salato, sicuramente salato, ma li vale tutti.

Nella mappa sottostante potete visualizzare il tragitto della nostra crociera (per la verità, tutte le crociere da 5 giorni seguono questa rotta). Per chi ha intenzioni da "mordi e fuggi" ci sono anche soluzioni da 3 giorni, così come ce ne sono anche da 8 o 10. Non c'è che l'imbarazzo della scelta: a quanto ho saputo ci sono circa 100 imbarcazioni (di varie stazze e classi, fino alla nave da 100 persone) con varie combinazioni di prezzo (la nostra, 650 $usa a testa per 5 giorni). E' anche possibile far base a Puerto Ayora, Santa Cruz, alloggiare in un hotel e fare escursioni giornaliere alle isole più vicine.

La mia impressione, alla fine del viaggio è stata che  un paio di giorni in più non avrebbero guastato, ma avevamo previsto anche altre mete nonchè un soggiorno a Isla Isabela, scelta che rifarei come leggerete più avanti.  

 
 
 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu