viaggi vacanze e turismo fai da te, itinerari, fotografie: diariovacanze.it

Vai ai contenuti

Menu principale:

CUBA E CAYO LARGO

AMERICHE > Cuba
 


Background music "Mambo no. 5"  by Perez Prado & his orchestra

 
 
 



Dal 1959  con la rivoluzione di Fidel Castro, Cuba si affranca dalla "protezione" statunitense per arrivare a costituirsi come Repubblica nel 1976. Fidel proseguì a capo della Repubblica fino al 2006. Impronta profonda che, nel bene e nel male, è possibile leggere chiaramente in ogni angolo.

In realtà la nostra meta di viaggio fu Cayo Largo, isola dell'arcipelago cubano a sub dell'isola madre, con una fugace puntata in giornata alla capitale. Difficile e azzardato quindi commentare l'isola, anche se le impressioni portano tutte verso una direzione precisa........

Dicevo, Cayo Largo, una delle mete più note, senza nulla togliere ad altri luoghi come Varadero tanto per citare l'altra località altrettanto conosciuta e che spesso è oggetto del dilemma del turista: "Cayo Largo o Varadero, cosa scelgo?" .  Un'isola che se non fosse per i suoi 20 km di spiagge bianche con acque cristalline, non avrebbe altro da offrire (e scusate se è poco.....). Il contrasto fuori dai villaggi e dagli hotel per turisti è forte;  desolazione e abbandono sono gli elementi che "orlano" le spiagge e compeltano l'isola. Elementi nei quali la (poca) polazione residente sembra vivere con serena rassegnazione. Ma per quanto?

Alla pagina seguente breve fotostoria del soggorno: era il novembre del 2010.


 
 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu